"LEGGE EUROPEA" 2017: un DISPOSITIVO IMPORTANTE per le IMPRESE “ENERGIVORE” bresciane

Il mio sforzo per trovare le necessarie convergenze

di Marina Berlinghieri

Le norme sull’energia approvate alla Camera nella Legge di Delegazione Europea 2017, di cui sono stata relatrice e grazie agli emendamenti del Partito Democratico, rappresentano un aiuto importante per le imprese energivore e quindi, in particolare, anche un contributo particolarmente prezioso per il territorio bresciano. Le imprese bresciane, infatti, sono in testa alle classifiche dell’industria italiana in termini di consumo di energia: acciaierie e fonderie in primis, ma non solo.

Abbiamo voluto mandare un segnale chiaro in difesa dell’industria, perché il nostro Paese accanto al terziario e all’agricoltura, mantiene una forte trazione industriale. Lo sanno bene imprenditori e lavoratori della Lombardia.

Per parte mia, mi sono fortemente adoperata affinché venisse raggiunto questo risultato, ricercando con forza di superare tutte le complessità e far convergere tra loro, su questa scelta, le posizioni del Governo, il lavoro delle Commissioni, (in particolare la mia delle politiche europee e quella della Attività Produttive), oltreché, ovviamente le posizioni all’interno dell’Assemblea della Camera.

Con due emendamenti abbiamo approvato modifiche agli oneri relativi alle imprese energivore per energia elettrica e gas. Nel primo caso parliamo di un complesso di circa 3mila aziende, con circa un milione di lavoratori diretti ed indiretti coinvolti, che ha nell'energia un fattore cruciale di competitività. A fianco di questo, comunque, le famiglie e le imprese non energivore godranno di una riduzione dei costi in bolletta. Una riduzione che vale circa due miliardi fra il 2016 e il 2018 e poi circa settecento milioni fino al 2020. Sono norme che sostengono le nostre aziende e il lavoro italiano, equilibrandosi con una riduzione degli oneri sulle famiglie e creando la prospettiva di una futura crescita delle energie pulite più efficiente e meno costosa.

Share this article

Informazioni

Per qualsiasi informazione o richiesta, è possibile contattare la redazione, all'indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Marina per ricevere utili informazioni ed essere sempre aggiornato sulle sue attività.

Top
Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Approfondimento…